Fisco ed Economia


Partita Iva per Giovani: Guida 2022

4 Novembre 2021

645

Avviare una propria attività è un passaggio importante per la propria carriera, ma bisogna stare attenti e rispettare delle regole ben precise per poter godere dei benefici della Partita Iva per Giovani: Guida 2022.

Esiste una partita iva per giovani?

Si è soliti a pensare che esista una tipologia di partita iva adatta ai giovani imprenditori e liberi professionisti, che permetta quindi di godere di determinati benefici solamente se si rientra un range di età specifico.

In realtà non esiste una partita iva per giovani ma esiste un regime fiscale adatto a chi inizia una nuova attività che offre numerosi vantaggi, stiamo parlando del regime forfettario!

Partita iva per giovani

Quali sono i benefici del regime forfettario?

Il regime forfettario è un regime di vantaggio nato nel 2014 che offre diversi vantaggi a chi ne aderisce, in particolare permette: una tassazione al 15% sul reddito che per i primi 5 anni viene abbassata al 5%, l'esenzione dall'Iva, esenzione dai nuovi studi di settore (Isa), intrastat e dalla fatturazione elettronica. Inoltre, se deciderai di aderire al regime forfettario, avrai la facoltà di abbattere del 35% i contributi Inps da versare alla Gestione Artigiani e Commercianti.

Se hai bisogno di una consulenza gratuita per l'apertura della tua partita iva o per problemi riguardanti la tua attività puoi compilare il form sottostante, sarai ricontattato in pochissimo tempo.

Chiedendo la consulenza dichiari di aver letto e accettato la normativa sulla privacy

Il regime forfettario è il regime più facile da gestire, in quanto è semplice e permette il calcolo delle imposte da versare calcolandole in maniera forfettaria sul reddito. Infatti per ogni tipologia di attività è prevista una percentuale di redditività che, applicata al fatturato, permette di calcolare il reddito.

Es. Dario ha un'ecommerce e fattura nel 2022 € 10.000, per l'ecommerce è stabilità per legge una percentuale di redditività pari al 40%, quindi il suo reddito sarà pari a € 4.000. Da questo poi vanno sottratti i contributi Inps versati nel 2022, il risultato sarà il reddito imponibile da sottoporre a tassazione al 5% o 15%.

Quali sono i requisiti del regime forfettario?

Come già anticipato, vi sono dei requisiti da rispettare per poter accedere al regime forfettario. In particolare esistono dei requisiti di accesso e dei requisiti di mantenimento per poter rimanere all'interno del regime, i più rilevanti sono i seguenti:

  • Limite di fatturato pari a € 65.000 l'anno
  • Limite dei compensi a dipendenti e/o collaboratori pari a € 20.000 l'anno
  • Limite redditi lavoro dipendente pari a € 30.000.

Inoltre, un limite importante del regime forfettario è legato all'impossibilità di scaricare alcun costo, infatti come ti ho già detto prima il reddito viene calcolato in percentuale sul reddito e non attraverso il classico meccanismo di ricavi – costi, l'unico costo che può essere portato in deduzione sono i contributi Inps.

Davide Giovanni La Francesca

Consulente Tributario

Laureato in Economia Aziendale presso Università di Pisa, studente magistrale in Scienze Economiche. Dal 2020 Consulente Tributario e Consulente Fiscale presso lo Studio La Francesca.



Compila il form per avere una consulenza gratuita e per ottenere gratuitamente il nostro ebook con cui potrai scoprire come risparmiare in termini di tassazione, sia in sede di apertura della tua partita Iva che durante la fase gestionale.

Chiedendo la consulenza dichiari di aver letto e accettato la normativa sulla privacy


Domande Frequenti

  • Il servizio può essere erogato online?

    Si, il nostro servizio nasce per essere offerto online. Oggi tutti gli adempimenti fiscali sono gestiti in maniera telematica. Con la nostra piattaforma avrai la possibilità di scaricare tutta la tua documentazione e di scambiare tutti i documenti necessari. I quesiti fiscali potrai porli via chat o telefono al tuo consulente dedicato. Di conseguenza risparmierai molto tempo, non dovrai spostarti e avrai tutto a portata di click.

  • Come faccio ad iniziare?

    Puoi iniziare compilando il form di contatto, sarai contattato entro un giorno lavorativo dal un consulente, concorderete insieme una consulenza gratuita.

  • Posso vedere i miei costi, ricavi, incassi e pagamenti in tempo reale?

    Si, se sceglierai di utilizzare la nostra piattaforma di fatturazione potrai osservare in tempo reale tutti i dati della tua azienda. Se invece preferisci utilizzare un’altra piattaforma ti invieremo, con una cadenza concordata, un riepilogo economico della tua partita iva.

  • La Tua Contabilità è una piattaforma di gestione della Partita Iva?

    No, La Tua Contabilità è una piattaforma dello Studio La Francesca. Avrai a disposizione diversi spazi ed aree in cui visionare i dati della tua azienda, occuparti della fatturazione, scambiare i documenti con il tuo consulente e molto altro. Tuttavia, non sarai abbandonato a te stesso, il consulente a te assegnato, oltre ad occuparsi della tenuta della contabilità e delle consulenze, ti conoscerà e seguirà sempre la tua situazione.

  • Come posso parlare con il mio consulente?

    Al momento dell’inizio della collaborazione con lo studio ti verrà assegnato un consulente che ti guiderà in tutto il tuo percorso, si occuperà di tutti tuoi adempimenti fiscali, la tenuta della contabilità e delle consulenze. Potrai contattarlo via chat attraverso la tua area riservata, via chat whatsapp, via telefono e attraverso Zoom.

  • La Tua Contabilità – 01841060815 – Cookie & Privacy